#TwWonka e i giovani “riscrittori”


#TwWonka è il terzo progetto in modalità social reading a cui partecipiamo insieme a @TWLetteratura dopo le esperienze di #TwPinocchio e #PetitPrince. Gli alunni dopo un anno quindi di esperienza in questa modalità di lettura e riscrittura hanno dimostrato una maggiore capacità di padronanza del mezzo e di sintesi. Ciò che nelle prime esperienze era per loro un limite (il numero dei 140 caratteri) ha rappresentato una “sfida” capace di stimolare la ricerca linguistica e la voglia di testare possibilità espressive alternative. Questo processo ha così rafforzato l’utilizzo creativo della lingua per esprimere opinioni, sintesi e giochi linguistici.
Inoltre da quest’anno attraverso il lavoro per gruppi col cooperative learning strutturato abbiamo avuto la possibilità di verificare come questa modalità anche in ambiente digitale abbia una ricaduta altamente positiva sugli alunni analizzando al termine del progetto gli esiti sia nel modello di apprendimento che nei risultati attesi riguardanti in particolare: la capacità di organizzazione dello studio, saper coniugare il punto di vista personale con quello degli altri, avvio al pensiero criticio. In ambito disciplinare si è rilevato un miglioramento ortografico e sintattico degli alunni con maggiori difficoltà e il progresso a livello di produzione creativa in tutti gli alunni: tale lavoro supportato da diverse metologie didattiche permette infatti di lavorare agevolmente e contemporanemente su più livelli di apprendimento.
Inoltre la partecipazione autonoma e spontanea da “casa” è stata la conferma di quanto i progetti social possono essere un’importante opportunità per un coinvolgimento “familiare” nei percorsi didattici. Oltre ai  progressi degli alunni nell’ambito del metodo TwLetteratura, ho avuto la possibilità di addentrarmi nel romanzo con i loro occhi e e le loro sensazioni. Ho riscoperto così questo capolavoro di Dahl in tutta la sua genialità: è molto attuale nei temi e nello stile, attinge a generi vari sa creare un rapporto empatico coi lettori, giovani e meno giovani, con la grande caratteristica di ribaltare ruoli e stereotipi facendoci mettere in gioco.

I nostri TweetBook

trytweetbook.com/book/105501

Il nostro video

CWphq0kW4AA4Oy6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *