#Shelley14


Shelley14(1)  Il festival di Shelley, ideato e realizzato da Edizioni Cinque Marzo, propone da cinque anni a Viareggio durante l’estate alcuni eventi per ricordare il legame tra la città e il poeta, il cui corpo fu ritrovato sulla spiaggia viareggina. Quest’anno ho curato in collaborazione con @TwLetteratura, la dimensione “social” del festival, proponendo la lettura condivisa di “Ode al vento occidentale” e la sua riscrittura su Twitter.  In 11 giorni di riscrittura hanno partecipato circa 70 utenti producendo 800 tweet di riscrittura. La qualità dei tweet elaborati è stata molto alta, così come la calorosa partecipazione degli utenti. Sono stati affrontati nell’approfondimento dei tweet diversi temi ( infanzia, poesia e civiltò, il tempo cronologico etc) utilizzando registri vari di stile ( parodia, poesia introspettiva, fotografia, arte). I migliori tweet saranno premiati il  6 settembre a Viareggio a seguito di un’attenta valutazione dei nostri giurati ( Paolo Costa, Edoardo Montenegro, Pier Luigi Vaccaneo cofondatori di TwLetteratura, Elisa Montaresi consigliera comunale di Viareggio, Fabrizio Brancoli caporedattore centrale de “Il Tirreno”, Rebecca Palagi e Luca Guidi ideatori del Festival). Rileggere insieme un’opera letteraria su un social in un evento legato al territorio è un modo per far conoscere la città e rilanciarla attraverso i suoi luoghi e la sua cultura, come ha apprezzato il sindaco di Viareggio L.Betti. L’account del Festival @festivalShelley in un mese e mezzo di attività ha prodotto più di 1500 tw avvalendosi di 300 followers e per cui ringrazio Juri Versari per la cura e il cordinamento.  Inoltre in  #Shelley14 l’utilizzo di twitter per rileggere insieme un’opera ha portato a risultati notevoli. In seguito al gemellaggio con Bournemouth e grazie ai tweet in inglese di alcuni partecipanti e l’ hashtag #Shelley14, siamo stati contattati da alcuni enti, come lo Shelley Theatre, che hanno mostrato interesse e proposte di collaborazione per ciò che il Festival di Shelley sta realizzando. Inoltre alcuni utenti dall’Inghilterra hanno partecipato alla riscrittura in inglese e ricoperto Bournemouth con i nostri volantini. L’aspetto social ci ha così conferito un sorprendente e caloroso confronto oltre frontiera. Non ci resta che attendere il 6 Settembre per abbracciare alcuni dei nostri riscrittori in occasione della premiazione.  Per me è stata una preziosa opportunità di crescita nel seguire il festival su più social e anche nelle serate delle performance proposte, credo che sia interessante l’idea di una lettura condivisa legata a un evento su un territorio. Ringrazio TwLetteratura, Edizioni Cinque Marzo e tutti coloro ( autori di tweet, giurati, istituzioni etc ) che hanno partecipato a questa bellissima avventura.

Webgrafia

La raccolta dei tweet completa > http://beta.trytweetbook.com/book/103098

Il progetto con TwLetteratura> http://www.twletteratura.org/shelley14/

Il sito del Festival > http://www.cuoredishelley.altervista.org/joomla/

Il Prof. Paolo Costa la scorsa settimana al Corso di laurea in Scienze della comunicazione dell’Università degli Studi di Cagliari ha presentato come giocando alla twitteratura si possa raccontare il territorio. E #Viareggio era là, con il nostro #Shelley14 , qui le slides dell’intervento.

http://www.slideshare.net/pcosta/20140721-paolocostatw-letteraturaestesa 10363596_10204394423531308_8778081262261019287_n 10492423_10204394422851291_7310302219495456413_n

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *