La lettura dialogica e lo story telling


Nel corso “Smart Toys per smarter kids” bellissima lezione sulla lettura dialogica per lo sviluppo delle competenze anche digitali. Il racconto dialogico risorsa inesauribile a scuola e,specialmente nei primissimi anni di vita, a casa. Ottima la sottolineatura del libro come “oggetto d’amore”, connotazioni con cui guardare al digitale per mettere al centro il capitale umano. Grazie a te e a “Nati per leggere” per l’interessante lezione e per i colleghi che stanno condividendo le loro esperienze…mi avete stimolato a provare coi ragazzi a fare il nostro primo digital storytelling.🙂 A scuola negli ultimi anni promuoviamo la lettura oltre che con la biblioteca, bookcrossing fra alunni e gli incontri con gli autori anche con le due iniziative sostenute dal Miur “Ad alta voce ” e “Il maggio dei libri”.

Con i miei ragazzi ho sempre coltivato la lettura in varie forme ordinarie (prestito bibliteca di classe, crossbook) e sperimentando metodologie e strumenti innovativi (TwLetteratura, cbook). Alla fine della quarta hanno provato a realizzare uno story telling sul pittore “Amedeo Modigliani” convogliando in un video digitale realizzato con IMovie appunti delle loro ricerche, riprese fatte durante la gita scolastica, disegni e considerazioni, foto. L’idea è nata leggendo il libro “Dedo”, un testo per ragazzi sulla vita e l’opera del pittore livornese di cui abbiamo apprezzato gli stimoli attraverso la lettura dialogica in classe in preparazione dell’uscita didattica alla casa natale di Modigliani a Livorno.Hanno poi scelto attraverso una storyboard semplificata come disporre il materiale narrativo, si sono assegnati i compiti e hanno montanto il tutto con l’app. Alla fine è stata scelta la musica ritenuta più adatta non solo alla storia ma anche alle emozioni che il gruppo (attraverso un confronto improntato su dialogo e argomentazione) ha scelto. Questo il video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *